Lo Spazioporto

I Discorsi

Quiz

Sondaggi

Timeline

About us

Link

X-Wing nello Smithsonian Museum di Washington

da Set 30, 2021Lo Spazioporto Galattico

Adam Savage, fanatico di Star Wars e Mythbuster, chiede perché c’è un X-Wing T70 allo Smithsonian National Air and Space Museum di Washington.

Mentre si trovava a Washington ad agosto, Adam si è fermato in uno dei suoi luoghi preferiti: il National Air and Space Museum, e in particolare il suo Restoration Hangar, dove ha visto un X-Wing usato per le riprese cinematografiche. Cosa ci fa un oggetto di Star Wars – e la fantascienza in generale – in questo particolare Smithsonian? Lo spiega nel video la dott.ssa Margaret Weiteka, curatrice e presidente del dipartimento di storia dello spazio.

X-Wing in Italia è anche chiamato Ala-x, venne utilizzato sia dalla Ribellione che dalla Alleanza Ribelle per combattere rispettivamente l’Impero e il Primo Ordine.

E’ chiamato così per la sua apertura alare che forma proprio una X, la fase di attacco è composta da tre opzioni di scelta:

Attacco singolo, dove viene sparato un singolo colpo laser

Attacco doppio, dove vengono sparati due colpi laser da un’ala

Attacco quadruplo, dove vengono sparati tutti i colpi dalle ali

L’idea della Ribellione e Resistenza era quella di abbandonare completamente l’uso di questo modello per usare un E-Wing, ma grazie ai difetti di quest’ultimo si preferì usare il modello X il quale era stato di grande aiuto e molto efficiente negli anni prima.

L’X-Wing è sempre stato monoposto, i suoi componenti sono un pilota e un astrodroide. Abbiamo potuto vederne un esempio con Luke Skywalker ed R2-D2.

Molte navicelle utilizzavano questa accoppiata, abbiamo potuto vedere nel film “La vendetta dei Sith” il modello Jedi Interceptor utilizzato da Obi-Wan e Anakin Skywalker durante la battaglia iniziale.

Al contrario dei primi TIE-Fighter, l’X-Wing poteva raggiungere l’iperspazio, questo diede un enorme vantaggio alla Ribellione.

Oltre a questo sistema molto avanzato aveva a disposizione sistemi di intercettazione e nei modelli avanzati aveva molte armi aggiuntive.

Il prossimo film annunciato Rogue Squadron vedrà al centro proprio l’utilizzo di questa iconica navicella, quindi non ci resta che aspettare con ansia.


Fonti:

Adam Savage Asks Why There’s an X-Wing in the Smithsonian – Jedi News

Articoli Correlati