Lo Spazioporto

I Discorsi

Quiz

Sondaggi

Timeline

About us

Link

What If #7 – Tra i ghiacci di Rhen Var

da Mar 7, 2023Lo Spazioporto Galattico

Continua da What If #6 – L’Esule e il Criminale


Rhen Var era appena stato conquistato dall’Impero e la sede del Governatore era stata posta nella Cittadella (uno dei campi di battaglia presenti nel videogioco per PS2 Star Wars Battlefront, ndr); lì vi dimorava il Moff Odra, il quale venne raggiunto dagli Inquisitori Settima Sorella e Ottavo Fratello Questi, infatti, dovevano comunicargli l’inizio delle ricerche per rintracciare il mausoleo ove riposava Ulic Qel-Droma.

Ulic Qel-Droma

Il Governatore, un uomo sui quarant’anni dai capelli neri, occhi verdi, baffi e pizzetto, bramava una posizione di potere tale ma odiava il clima glaciale del pianeta e si mosse per mettere delle braci vicino al trono in pietra, posto nella parte più alta del sito.

Gli Inquisitori, accompagnati da quattro Purge Trooper, raggiunsero il Moff.

Moff Tarkin le manda i propri saluti, così come Lord Vader, e attendono risultati al più presto per riesumare l’antico apprendista di Exar Kun. Quando ha intenzione di iniziare gli scavi? E soprattutto: quanti uomini le servono? – domandò la Settima Sorella.

Odra s’alzò, tremando dal freddo. Indossò dei guanti neri e si scaldò le mani per bene.

– Abbiamo individuato un sito dove potrebbe essere celato il sarcofago ma dovremo andarci cauti. Prevedo di iniziare le ricerche tra una settimana quando saranno arrivate abbastanza truppe! –

L’Ottavo Fratello scosse il capo, coperto dall’elmo.

– A cosa le servirebbero? Non ci sono nemici, per di più in questa landa desolata e dimenticata! –

All’improvviso entrò un assistente del Moff sui vent’anni con il berretto che gli copriva gli occhi, lasciandosi vedere dal naso in giù, senza barba e che aveva in mano un palmare.

– Mio Signore, nave in avvicinamento! Non è di matrice Imperiale e sembra sia entrata nell’atmosfera! –

Odra non sembrò preoccuparsi di quel pericolo ma i due Inquisitori sentirono qualcosa, toccandosi il petto.
Si guardarono l’un l’altro, uscirono dalla camera e videro la nave di fattura Mandaloriana, rossa e nera, posta sopra le loro teste.

La Settima Sorella

L’Inquisitrice portò alla bocca un comunicatore.

– Mandate due Tie! –

– Sì, Signore! –

Di lì a poco si udirono nitidamente i motori dei caccia Tie Imperiali che si avvicinarono alla nave e la circumnavigarono.

– Attaccate! – disse l’Inquisitrice, quasi infastidita.

I Tie spararono colpi laser, colpendo lo scafo della nave nemica. La nave fu mossa da tante piccole esplosioni che la portarono a distruggersi.
L’Ottavo Fratello si sentì pervadere da una strana sensazione, mai provata.

L’Ottavo Fratello

I quattro Purge Trooper li raggiunsero e gli sembrò che avessero qualcosa che non andava.

– No! – disse la Settima Sorella.

I due Inquisitori emanarono le lame laser e dovettero parare i colpi provenire dai loro sottoposti, mentre questi si avvicinavano.
Aumentarono la velocità delle loro lame e fecero in modo di respingere gli spari e rimandarli indietro. Uno dopo l’altro, i Purge Trooper furono abbattuti e i due Inquisitori poterono respirare.

D’un tratto si sentì un tonfo: Odra era stato lanciato fuori dalla camera. I due Inquisitori corsero a vedere e notarono un rivolo di sangue colare copiosamente dalla tempia sinistra. Sembrava ancora vivo.

Tornarono nella stanza. Da una zona buia della stessa vennero emanate due spade laser a doppia lama di colore rosso.

I due pian piano si fecero avanti e si mostrarono.

Darth Maul e il Jedi A’Sharad Hett! Che strana alleanza vedono i nostri occhi! – disse la Settima Sorella.

Maul, senza dire nulla, allungò il braccio sinistro e sollevò da terra il Moff. Lo soffocò fino a farlo morire e poi lo gettò giù dal dirupo.

– L’Imperatore non metterà mai la sua fetida mano su Ulic Qel–Droma. Saremo noi a farlo. Sarà un piacere uccidervi! – disse Maul.

I quattro si preparavano a duellare.

Continua…

Articoli Correlati