Lo Spazioporto

I Discorsi

Quiz

Sondaggi

Timeline

About us

Link

Perché Ahsoka ha lasciato l’Ordine Jedi?

da Ott 5, 2023Lo Spazioporto Galattico

Come ben sappiamo il personaggio di Ahsoka Tano, creato dalla mente di Dave Filoni per il film animato del 2008 Star Wars: The Clone Wars e in seguito per l’omonima serie animata, ha accompagnato i fan della saga per oltre 12 anni, portandoli, inevitabilmente, ad affezionarsi al suo personaggio.

Ripensando un po’ alla storia di Ahsoka, sono convinto che un po’ tutti avranno versato almeno una lacrima nel vedere la scena in cui si allontana dal suo maestro Anakin. Egli, infatti, non era solo un mentore per lei, ma quasi come un fratello maggiore. Tutto ciò ha reso quella puntata una delle più tristi ed emozionanti della serie animata.

Sarebbe bello parlare di come sarebbe andata se non avesse lasciato il suo maestro, ma la storia, purtroppo, è andata così e quello che ci interessa ora è capire cosa ha spinto la nostra Jedi Togruta a perdere fiducia nei confronti dell’Ordine che l’aveva cresciuta (dato che come ricordiamo fu trovata in tenera età dal maestro Jedi Plo Koon).

Ahsoka incontra Plo Koon per la prima volta all’età di soli tre anni

Per prima cosa, una delle cause principali che hanno spinto Ahsoka a lasciare i Jedi, è stata l’ipocrisia che aveva percepito all’interno dell’Ordine. Questo viene rimarcato soprattutto nell’ultima stagione di The Clone Wars, dove ci viene mostrato, tempo dopo il suo allontanamento dall’Ordine, una “reunion” con Anakin e Obi-Wan.

In tale scena (che potete trovare nel video qui sotto) Ahsoka rimprovera Obi-Wan in merito ad una sua affermazione che sembrava rimandare troppo a discorsi politici, affermando che una delle motivazioni per la quale ha lasciato l’Ordine è perché i Jedi “come al solito stanno facendo politica”. Secondo Ahsoka, infatti, i Jedi negli anni si sono concentrati sempre di più su questo aspetto, dimenticandosi della gente comune.

Da questo punto di vista, personalmente, non potrei che essere d’accordo: il ruolo di politicanti è affidato ai senatori e non ai Jedi, dato che questi ultimi sono i Guardiani della Pace e giustizia… o così almeno professano di esserlo.

Un’altra motivazione risiede nella discordanza di opinioni che Ahsoka aveva iniziato ad avere da quelle dell’Ordine in generale. Un esempio lo si può vedere nella scena mostrata qui sotto, tratta dalla quinta stagione di The Clone Wars. Qui, Ahsoka, mostra di provare vendetta nei confronti della donna Letta Turmond, che era stata dichiarata responsabile del bombardamento del Tempio Jedi; la Togruta desiderava a tutti i costi che fosse dichiarata colpevole. Il suo maestro la calmerà prontamente dicendo una frase che risuonerà nella testa di Ahsoka anche anni dopo su Malachor: “La vendetta non è la via dei Jedi”.

L’ultima motivazione, nonché quella che ha fatto scoccare la scintilla per l’abbandono definitivo, riguarda l’intera vicenda avvenuta nei 3 episodi finali della quinta stagione. In uno di questi episodi ha proprio luogo la scena che avevo citata in precedenza e che non fa altro che collegare le ultime due motivazioni in maniera perfetta.

Ma per spiegarmi al meglio, mi sembra doveroso fare un piccolo riassunto sulla vicenda in questione, soprattutto per chi se la fosse dimenticata o fosse troppo pigro per recuperarla.

Dopo il sopracitato attentato al tempio Jedi ad opera di Letta Tormund, Ahsoka, sempre più sospettosa nei suoi confronti, decide di visitarla personalmente nella sua cella per scoprire il vero mandante. La donna, però, viene uccisa da una misteriosa figura che la strozza a distanza con la Forza. La Jedi viene accusata di aver attuato tale gesto, dal momento che le telecamere di sicurezza avevano ripreso solo la padawan nel momento dell’uccisione.

Ahsoka viene quindi accusata di un crimine che non ha commesso e viene inseguita dai cloni e da Anakin per tutta Coruscant. Alla fine dell’inseguimento viene condotta davanti al tribunale della Repubblica Galattica ed espulsa dall’Ordine per aver disonorato i principi dei Jedi.

Ahsoka davanti al tribunale della Repubblica

La tenace Togruta, però, non si da per vinta e riesce a scovare la vera responsabile dell’uccisione di Tormund: l’amica padawan Barriss Offee, la quale voleva vendicarsi di lei e che tra l’altro era stata la stessa mandante di Letta. Ahsoka viene quindi scagionata e l’intero Ordine, incluso Anakin, le chiede di tornare.

E qui avviene il colpo di scena (in realtà ce lo aspettavamo un po’ tutti): la Jedi rifiuta, lasciando il Tempio. Ed è in questo momento che si rivela la motivazione: si era sentita tradita dopo che non le avevano creduto, ma allo stesso tempo tornare non avrebbe cambiato nulla perché avrebbe continuato a vederci quell’ipocrisia e forse anche quel marcio nascosto all’intero dell’Ordine Jedi, che ormai di lì a poco si sarebbe sgretolato per dare vita all’Impero Galattico.

Una cosa che, però, possiamo dire, è che non ha rimpianto di aver passato delle grandiosi avventure al fianco del suo maestro, scherzosamente soprannominato “Skycoso”, e di altri Jedi che le hanno senz’altro cambiato la vita.

Ahsoka lascia l’ordine Jedi

E voi cosa ne pensate di Ahsoka che ha lasciato l’Ordine? Ricordavate le ragioni che l’hanno spinta a fare questo gesto? Secondo voi ha fatto la scelta giusta?

Articoli Correlati