Lo Spazioporto

I Discorsi

Quiz

Sondaggi

Timeline

About us

Link

Critica ai Jedi Grigi

da Ott 15, 2023Lo Spazioporto Galattico

Buongiorno, cacciatori di taglie da tutta la Galassia, oggi andremo a criticare la figura del Jedi Grigio!

Partiamo dal presupposto che i Jedi Grigi non sono mai stati canonici.
Ripetiamolo: la figura del Jedi Grigio non è mai esistita e non esisterà mai.
Ma voglio comunque criticare questa “filosofia“. Partiamo, però, definendo questa figura.

Il Jedi Grigio (o Grey Jedi, per i più anglofoni), è una figura dedita al centrismo: crede, infatti, che il Lato Chiaro e il Lato Oscuro possano essere conciliati in qualche modo. Molti riconoscono come Jedi Grigi Qui-Gon Jinn o Ahsoka Tano. In realtà nessuno dei due è un Grigio, sono semplicemente Jedi.

Smentiamo un mito: i Jedi Grigi non usano spade laser bianche. Questo particolare colore viene ottenuto purificando il cristallo kyber delle spade rosse Sith. Canonicamente esistono due soli personaggi, entrambi Jedi, ad avere una spada bianca: Orla Jaremi dell’Alta Repubblica e, appunto, Ahsoka Tano. Anche perché il processo è molto complicato e difficile; se volete esplorerò nel dettaglio l’argomento in un articolo dedicato.

Ahsoka con le spade bianche combatte contro Darth Vader (Star Wars: Rebels)

Da stessa ammissione di George Lucas i Jedi Grigi non possono esistere poiché il Lato Oscuro corrompe per sua natura; non si può stare fra il Lato Chiaro e quello Oscuro: o si è nella Luce o si è nell’Ombra. Non si può stare in una ipotetica “penombra”.

La dualità della Forza, il fatto che la Luce e l’Oscurità siano distinte ma nessuna possa vivere senza l’altra è un punto focale della filosofia di Star Wars. L’esistenza dei Jedi Grigi va a minare i fondamenti stessi della saga (più di quanto già non faccia Episodio IX).

Pablo Hidalgo, dirigente creativo di Lucasfilm, ha chiarito la questione con una semplice metafora: “Non può esistere un vegetariano grigio che mangia anche carne.”

Non credo di poter spiegare meglio la questione. Ma potreste ribatter: “E che mi dici di Qui-Gon, Ahsoka e il Bendu?”

Per quanto riguarda Qui-Gon e Ahsoka la situazione è molto simile: sono due personaggi che sono in contrasto con l’Ordine dei Jedi e il Consiglio e che apertamente dicono le loro idee anche molto distanti dal parere dei Maestri, ma ciò non li rende Grigi.

Essere Grigi significa abbracciare sia il Lato Chiaro che quello Oscuro (che, come abbiamo già detto, è impossibile), ma né Qui-Gon né Ahsoka hanno mai abbandonato la Luce. Ci sarebbe da dire che Ahsoka non è ufficialmente un Jedi, avendo abbandonato l’Ordine, ma non credo che questo dettaglio sia rilevante dopo la Grande Purga Jedi.

Per quanto riguarda il Bendu (se non sapete chi sia recuperate subito Star Wars: Rebels!) la questione è più sottile. Il Bendu è una creatura della Forza stessa che, essendo un’entità mistica, non risente della corruzione del Lato Oscuro.

Bene, siamo giunti alla fine e possiamo dire che, filosoficamente parlando, i Jedi sono superiori sia ai Sith (ho criticato qui la Regola dei Due), sia agli inesistenti Jedi Grigi, ma amplierò il concetto in un altro articolo.

Ma voi che ne pensate? Diteci la vostra nei commenti e…

Che la Forza sia con voi.


Fonte: https://www.starwarsnews.it/2022/02/28/jedi-grigi-lucasfilm-star-wars/

Articoli Correlati